Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Nere’

Sere Nere: la foto ufficiale con Tiziano

Sere nere è una canzone del cantante Tiziano Ferro. È il secondo singolo estratto il 7 Novembre 2003 dall’album ‘111 centoundici‘ del 2003.

Il brano: la canzone viene tradotta in lingua spagnola con il titolo Tardes negrasIl brano Sere nere viene utilizzato come colonna sonora del film “Tre Metri Sopra Il Cielo”. Il singolo del brano esce in CD soltanto in Spagna e Germania. Sere nere rimane in vetta alla classifica degli Airplay radiofonici in Italia per 9 settimane. Inoltre è il singolo più programmato di sempre dalle radio italiane in una settimana.

Il video: nel video, di Sere nere, girato completamente in bianco e nero, si vede Tiziano passeggiare per le strade di Triste, nel rione di Roiano. Sui muri dello stabilimento Stock s.p.a. e sull’asfalto di via dei Giaginti sono scritti alcuni versi delle sue canzoni. Il video è girato da Paolo Monico.

Testo della canzone: Ripenserai agli angeli 
Al caffè caldo svegliandoti 
Mentre passa distratta la notizia di noi due 
Dicono che mi servirà 
Se non uccide fortifica 
Mentre passa distratta la tua voce alla tv 
Tra la radio e il telefono risuonerà il tuo addio 

Di sere nere 
Che non c’è tempo 
Non c’è spazio 
E mai nessuno capirà 
Puoi rimanere 
Perché fa male male 
Male da morire 
Senza te 

Ripenserei che non sei qua 
Ma mi distrae la pubblicità 
Tra gli orari ed il traffico lavoro e tu ci sei 
Tra il balcone e il citofono ti dedico i miei guai 

Di sere nere 
Che non c’è tempo 
Non c’è spazio 
E mai nessuno capirà 
Puoi rimanere 
Perché fa male male 
Male da morire 
Senza te 

Ho combattuto il silenzio parlandogli addosso 
E levigato la tua assenza solo con le mie braccia 
E più mi vorrai e meno mi vedrai 
E meno mi vorrai e più sarò con te 
E più mi vorrai e meno mi vedrai 
E meno mi vorrai e più sarò con te 
E più sarò con te, con te, con te 
Lo giuro 

Di sere nere 
Che non c’è tempo 
Non c’è spazio 
E mai nessuno capirà 
Puoi rimanere 
Perché fa male male 
Male da morire 
Senza te 
Senza te 
Senza te 
Senza te

Read Full Post »